Germania, vescovi criticano Merkel per divieti religiosi ma riapertura dei negozi


I vescovi tedeschi hanno criticato Angela Merkel per aver continuato a vietare le funzioni religiose pubbliche, consentendo, al contempo, la riapertura di migliaia di negozi.

Come riportato dall’agenzia di stampa cattolica tedesca KNA, i vescovi cattolici tedeschi hanno espresso disappunto per la decisione della cancelliera Angela Merkel di non revocare il divieto alle funzioni con i fedeli nelle chiese.

Mons. Georg Batzing, presidente della Conferenza episcopale tedesca, ha affermato di non poter capire perché il divieto debba rimanere in vigore per le chiese mentre le restrizioni vengono revocate in altri settori della vita pubblica, in particolare dopo la recente decisione della Corte costituzionale federale che ha stabilito che il divieto alle funzioni costituisce una grave violazione del diritto fondamentale alla libertà religiosa e che pertanto dovrebbe essere rivisto.

Il vescovo Batzing ha aggiunto che la Pasqua ha dimostrato che i servizi della chiesa forniscono guida e sostegno a milioni di persone nelle difficili circostanze causate dalla crisi del coronavirus.

Il vescovo ha affermato di essere fiducioso che le discussioni con il governo federale “porteranno molto presto a un consenso che renderà di nuovo possibili forme di culto responsabili nelle nostre chiese”.

MATTEO ORLANDO

Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments