Secondo giorno del Triduo in Onore di San Giuseppe come ringraziamento


[sg_popup id=”1003″ event=”inherit”][/sg_popup]

Da recitarsi tutto intero per tre giorni di seguito, specialmente dopo aver pregato nei nove giorni precedenti una novena a San Giuseppe

Nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen,

O Dio vieni a salvarmi – Signore vieni presto in mio aiuto,

Gloria al padre, Credo

Santissimo sposo di Maria, mi prostro ai piedi del tuo altare con il cuore pieno di filiale riconoscenza verso di te, padre amoroso, che tanto benignamente accogliesti ed esaudisti le mie povere preghiere. Sia ringraziata la tua paterna bontà, che sempre esaudisce chi I ti supplica e non lascia nessuno deluso nella sua speranza. Sì, o caro Santo, tu fosti l’aiuto mio nella tribolazione: a te son ricorso fiducioso e fui esaudito. Accogli ora il grido di gratitudine del mio cuore, come già accogliesti il gemito e la preghiera nel giorno della tribolazione.

Padre nostro…Ave Maria…Gloria al Padre

Insuperabile Custode del Verbo Incarnato, accogli benigno i ringraziamenti che vengo a porgerti per averti trovato tanto benefico in mio favore. Sia benedetto, o san Giuseppe, il momento che io volsi lo sguardo ed il pensiero a te e sospirai implorando il tuo soccorso. La mia preghiera fu esaudita; ed ora, eccomi dinanzi a te a sciogliere il mio tributo di gratitudine e di lode. Sii tu infinitamente benedetto, o capo augusto della Santa Famiglia.

Padre nostro…Ave Maria…Gloria al Padre

O eccelso taumaturgo, quanto mi è caro ringraziarti con questo nome, che dimostra tutta la tua potenza presso Gesù e Maria.O caro san Giuseppe, in ringraziamento del beneficio ottenuto, ti prometto di diffondere la devozione verso di te e di aumentare le opere che, nel tuo nome, sorgono a sollievo di tanti infelici.

Padre nostro…Ave Maria…Gloria al Padre

A SAN GIUSEPPE

O glorioso patriarca San Giuseppe io a voi raccomando le afflittissime anime del Purgatorio, quelle specialmente dei miei cari estinti. Deh, con la vostra potente intercessione ottenete alle povere anime pace e riposo. Esse in terra si affidarono al vostro potentissimo patrocinio. A voi il Signore non può negare nulla; nulla può negare a voi Gesù, né la Vergine santissima. Mandate, o gran Santo, gli angeli in Purgatorio a confortare e a liberare le benedette anime. Giunte in Cielo, esse vi esprimeranno la loro immensa gratitudine e il loro immenso amore.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments