Coghe e Brandi: “questo Governo vuole portare al collasso le famiglie”


 

Informazione Cattolica

è, e sarà sempre, gratuita. Aiutaci, se puoi, aggiungendoti ai nostri social:

FACEBOOK. CLICCA QUI
TWITTER: CLICCA QUI
YOUTUBE. CLICCA QUI
INSTAGRAM: CLICCA QUI

***

“Apprendiamo che il Ministro della Famiglia Elena Bonetti si è detta dispiaciuta perché la sua richiesta di aiuti alle famiglie non è stata accolta. Quindi nel prossimo decreto le famiglie non avranno risorse per insufficienza di fondi. Se sommiamo questa notizia alla possibile ripresa della scuola a settembre con metà studenti in classe e metà a casa, con grave impatto educativo e psicologico, possiamo dire che questo Governo vuole portare al collasso le famiglie. Gravissimo che come ministro delle famiglia non si sia fatta valere col suo governo, all’interno della sua stessa maggioranza. A questo punto è con convinzione che chiediamo le dimissioni del ministro Bonetti, che non è riuscita a tutelare chi dovrebbe proteggere e sostenere per competenza e vocazione. In qualsiasi altro Paese democratico il ministro stesso si sarebbe dimesso!” hanno dichiarato Toni Brandi e Jacopo Coghe, presidente e vice presidente di Pro Vita e Famiglia, associazione tra le promotrici dell’ultimo family day che portò in piazza milioni di famiglie, dopo l’intervista rilasciata dal Ministro della Famiglia e delle Pari Opportunità a Tgcom24.

“Le famiglie che hanno aiutato lo Stato con autodisciplina, che hanno fatto delle loro case luoghi di lavoro e di scuola, di cultura e di educazione civica, sono state abbandonate dal governo e dal ministro Bonetti, capaci solo di annunci e di parole come “domani” e “futuro”. Il domani è oggi o non c’è” hanno continuato. 

“In questa situazione – hanno concluso Brandi e Coghe – creare famiglia sembra più un problema per il Paese che un’opportunità e una risorsa. La morte dell’Italia sembra voluta, le famiglie sono al collasso e questo dramma sembra stato cercato e voluto nel tempo. Il coronavirus diventa solo una scusa in più”


Subscribe
Notificami
1 Commento
Oldest
Newest
Inline Feedbacks
View all comments

Ormai non dovremmo avere piu alcun dubbio sul fatto che il governo mai votato dagli italiani e in genere tutta l ideologia nefasta dei governi di sinistra sucubi della UE, hanno decretato la disfatta di tutta l Italia.
Punizione di Dio per le nostre infedeltà ripetute? dopo che abbiamo ricevuto tanto dal buon Dio come nazione cristiana piena di ogni bene prezioso che non e rimasta fedele?? Non lo sappiamo con certezza. Di certo è che, col senno di poi, dobbiamo comunque fare atti di riparazione per i peccati nostri e degli uomini di Chiesa che hanno tradito Gesu Cristo se vogliamo uscire da questo tunnel diabolico e Supplicare Gesu che abbia pieta di noi, che ci dia un ultima possibilita di riscatto, di RISURREZIONE, che non abbandoni noi italiani seppur indegni , le nostre famiglie e la nostra patria alla mercé dei nemici di Dio.
La nostra Italia dove è nato il cristianesimo dopo Gerusalemme, TI CHIEDE PERDONO MIO DIO, e ti promette di difendere il TUO SANTO NOME IN ETERNO. MILIONI DI FAMIGLIE CON FIGLI TI SEGUONO E TI AMANO. Per amore di queste creature innocenti e per la generosità dei loro genitori aperti alla vita in mezzo a grandi difficoltà, e per tante anime umili che soffrono in silenzio e pregano, e per tanti sacerdoti che vivono il martirio del cuore nel vedere la situazione drammatica della chiesa soprattutto bergogliana, noi to supplichiamo, O buon Gesù per INTERCESSIONE della Vergine Maria, di non abbandonarci e di venire a risollevare MIRACOLOSAMENTS LE NOSTRE SORTI DOPO LA PROVA DI QUESTA EPIDEMIA VERA O FSLSA CHE SIA. Vieni presto Signore Gesù e ti loderemo in eterno. AMEN