“Per pane e medicine tutti d’accordo con la Chiesa, per il Regno di Dio invece…”


Nella Chiesa ci sono diversi uffici e ministeri: è come un corpo che ha diversi organi e funzioni. Fin dalle origini, gli Apostoli riservarono per sé l’ufficio della parola, dell’insegnamento, della celebrazione del “Memoriale del Signore”.

Presto formarono un gruppo di “Diaconi” per il servizio della carità verso le vedove e i poveri. A tutti fu chiesto di essere “pietra viva” del nuovo edificio di Dio, che come vero tempio animato dallo Spirito Santo, innalzava il culto a Dio gradito, nel nome di Cristo. Tutti formavano un sacerdozio santo di una stirpe eletta, “popolo che Dio si è acquistato perché proclami le opere ammirevoli di lui“. E l’opera più grande è togliere il peccato e dare la Vita agli uomini credenti in Cristo. Ma allora si diventa “pietra d’inciampo”, perché molti si scandalizzano.

Se infatti, la Chiesa serve a dare pane, vesti e medicine, tutti sono d’accordo, anche i governi; se invece, essa pretende fare entrare il Regno di Dio tra gli uomini, Satana non ci sta. E con lui molti altri, che neanche credono che esiste Satana.

“Non sia turbato il vostro cuore. Abbiate fede in Dio e abbiate fede anche in Me… Vado a prepararvi un posto… Io sono la Via, la Verità e la Vita… Io e il Padre siamo una cosa sola”.

Nell’Ultima Cena Gesù fa le rivelazioni più grandi. Verità o follia? Per l’Iscariota sono pericoloso delirio da bloccare, alleandosi ai potenti; per gli altri undici sono espressioni misteriose di un Dio pazzo d’amore. Alla fine, Gesù chiede solo amore.

Padre Giuseppe Tagliareni


Subscribe
Notificami
1 Commento
Oldest
Newest
Inline Feedbacks
View all comments

“In tempi di menzogna universale, dire la verità è un atto rivoluzionario” (George Orwell)