Papa Francesco: “il cardinale Renato Corti ha servito il Signore con dedizione esemplare”


Pubblichiamo di seguito il telegramma di cordoglio per la morte, avvenuta questa mattina, dell’Eminentissimo Cardinale Renato Corti, Vescovo emerito di Novara (Italia), del Titolo di San Giovanni a Porta Latina, inviato dal Santo Padre Francesco a Sua Eminenza Monsignor Franco Giulio Brambilla, Vescovo di Novara.

Telegramma del Santo Padre a sua eccellenza monsignor Franco Giulio Brambilla, vescovo di Novara

Nell’apprendere la notizia del decesso del caro cardinale Renato Corti, desidero esprimere a lei e all’intera comunità diocesana, come pure ai familiari del compianto porporato e a quanti lo hanno conosciuto e stimato, la mia vicinanza, pensando con affetto e ammirazione a questo fratello che ha servito il signore Gesù e la Chiesa con dedizione esemplare e delicatezza d’animo. Penso con gratitudine all’intenso ministero spirituale e pastorale da lui profuso senza risparmiarsi, anzi consumandosi per il Vangelo, dapprima nella nativa Arcidiocesi di Milano, in particolare nella formazione dei seminaristi e dei sacerdoti e come vicario generale, e poi per lunghi anni come mite e saggio pastore di codesta Chiesa novarese. Penso altresì al suo genuino amore per la missione e al ministero della predicazione che ha esercitato con grande generosità, in tutto animato dal desiderio appassionato di comunicare il Vangelo di Cristo. Elevo la mia preghiera al signore affinché, per intercessione della Beata Vergine Maria, accolga questo fedele servitore e insigne pastore nella celeste Gerusalemme, e di cuore imparto a quanti ne piangono il distacco terreno la benedizione apostolica, con un pensiero speciale per chi lo ha amorevolmente assistito e accompagnato negli ultimi tempi.

Franciscus pp.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments