Il cardinale Ricardo Blázquez: “dopo il coronavirus condizioni precarie permanenti”


 

Il cardinale e arcivescovo di Valladolid Ricardo Blázquez ha fatto appello alla solidarietà per alleviare gli effetti sociali ed economici della pandemia, come la perdita di posti di lavoro, che, a suo avviso, potrebbe essere alleviata dalla distribuzione del lavoro disponibile, poiché “non è l’ideale vivere sovvenzionati”.

“Una persona desidera contribuire con i suoi sforzi al bene della società. Come può non sentirsi umiliata con il rinvio indefinito della sua incorporazione nel mondo del lavoro dignitoso e stabile?”, si è chiesto il cardinale.

Privazione prolungata del lavoro, “esaurimento del lavoro”, mancanza di riconoscimento del suo valore, “condizioni precarie permanenti” e costante insicurezza “hanno un impatto negativo sulla vita dignitosa dell’uomo”, ha aggiunto il cardinale.

QUI, IN SPAGNOLO, L’INTERA LETTERA PASTORALE PUBBLICATA DAL CARDINALE


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments