Adozioni internazionali: Martino e Mario, fratelli oltre il legame di sangue


 

Steadfastonlus sta per partire con la progettazione delle adozioni internazionali e, in questo ambito, ha stretto un’ottima partnership con AiBi Amici dei Bambini. Siamo orgogliosi di questo progetto e ci teniamo a condividere con voi alcune storie di adozione internazionale di cui siamo venuti a conoscenza e andate a buon fine.

Oggi vi raccontiamo di Martino, 13 anni e mezzo e Mario, 7 anni e mezzo, arrivati nella loro famiglia dalla Cina, sei anni e un anno fa, rispettivamente.

Questi due bambini ci insegnano che un rapporto di fratellanza può crescere ed essere speciale seppur senza un legame di sangue poiché, con un passato simile (davvero, anche tu non conosci la tua mamma? Chiede il piccolo al grande), possono trovare la forza di aiutarsi e sostenersi.

Questo l’hanno capito mamma Lucia e papà Marco che, pur raccontando le difficoltà nell’ottenere l’idoneità per la seconda adozione e il dolore per il distacco dalla famiglia affidataria con cui Mario aveva vissuto ben 5 anni, non tornerebbero indietro: “Quando si parla di seconda adozione c’è chi vede gli aspetti rischiosi invece che la possibilità di moltiplicare la disponibilità all’accoglienza. Eppure noi siamo testimoni del contrario”.

Come per tutti i primogeniti, anche per Martino all’inizio c’è stata qualche difficoltà ad accettare il nuovo arrivo, ma tutte sono state occasione di crescita, raccontano i genitori: “Per entrambi i fratelli oggi si sono semplificate tutte le comunicazioni e non hanno paura a parlare di loro e del loro passato anche in nostra presenza. Condividere in casa sofferenze e dubbi aiuta tutti quanti”.

A casa Martino e Mario vanno d’accordo pur avendo caratteri così diversi: Martino, introverso, ora sorride di più e Mario estroverso, che conosce e parla con tutti, adesso si è calmato. “Dormono assieme, nella stesa stanza, e quando vanno a letto cantano”.

 

EMMANUELE DI LEO

Presidente di Steadfastonlus


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments