Esclusivo. Gianluca Agostini: “l’eutanasia per legge sarebbe una deriva totalitaria”


 

InFormazione Cattolica ha lanciato un nuovo spazio informativo che abbiamo chiamato “TERZO GRADO A…”. Si tratta di un’intervista curiosa, aperta a personalità pubbliche ma anche ai nostri lettori (mandate le vostre risposte a: redazione@informazionecattolica.it). Come è noto l’espressione “interrogatorio di terzo grado” (in inglese “third degree”) indica “il ricorso indiscriminato a metodi coercitivi per ottenere confessioni da persone sospettate di un crimine”. Naturalmente noi lo intendiamo in senso figurato, cioè come “una serie di domande poste in maniera incalzante”.

 

Oggi la redazione di (In)formazione Cattolica ha rivolto l’intervista curiosa a Gianluca Agostini, romano, formatosi alla scuola dei Paolini del beato Giacomo Alberione, funzionario pubblico, sposato da vent’anni con Daniela.

***

1. Una persona famosa che si avvicina al tuo ideale… Sua Santità Benedetto XVI.

2. Una tua fobia… Passare avanti alle persone in fila.

3. La materia più amata e quella più odiata da studente… La più amata storia, la più odiata chimica.

4. Una cosa che hai sempre voluto fare e non hai mai fatto? Correre la maratona.

5. Qual è la tua più grande passione? Il buon cibo.

6. Qual è il tuo motto? Ad ogni giorno basta la sua pena (Matteo 6,34).

7. Un oggetto al quale sei particolarmente legato… Il rosario di mio padre.

8. Il film più bello che hai visto… La passione di Cristo di Mel Gibson.

9. Il tuo programma tv preferito… NCIS – Unità anticrimine.

10. Il cantante (o gruppo musicale) preferito… Dream Theater.

11. Il tuo sport preferito… Atletica leggera.

12. Il tuo piatto preferito e quello che proprio “non digerisci” … Pizza. Non digerisco tutti i cibi nei quali è contenuto latte.

13. Lo Stato del mondo in cui ti piacerebbe vivere… Nuova Zelanda.

14. Tra i vari problemi del mondo qual è quello che ti dà più fastidio? La persecuzione dei cristiani.

15. Per informarti cosa gradisci… (indica un sito e/o un quotidiano e/o un periodico…) Il blog di Alberto Bagnai https://goofynomics.blogspot.com/, il quotidiano di Roma Il Tempo, il settimanale Tempi.

16. Che personaggio storico ti piacerebbe essere? San Giovanni Evangelista.

17. Il tuo massimo sogno di felicità… La serenità per i miei familiari e amici.

18. Hai tatuaggi e/o piercing: perché hai scelto di farli? No e mai li farò.

19. Un ricordo bello legato alla tua infanzia… Le partite di pallone al campo sotto casa.

20. Pro o contro l’aborto e perché… Contro, non sì può negare che la vita esista sin dal compimento.

21. Pro o contro l’eutanasia e perché… Contro e penso che stabilire il “diritto” all’eutanasia per legge sarebbe una deriva totalitaria, il contrario del diritto.

22. Pro o contro la legalizzazione delle droghe chiamate leggere e perché… La distinzione tra droghe pesanti e leggere esiste solo nella neolingua orwelliana analogamente a espressioni come “pre-embrione”, “interruzione volontaria della gravidanza” e il suo acronimo IVG, “genere” (gender) utilizzato in sostituzione di sesso.

23. Credi nella vita su altri pianeti? Non mi interessa granché a meno che si arrivi a stabilire che si può viaggiare più veloci della luce.

24. Che cos’è per te la famiglia? È sufficientemente tutelata in Italia? La chiesa domestica. È una sciagura che in Italia non solo sia poco tutelata ma sia addirittura contrastata. Eppure sì è visto anche nelle recenti crisi economiche come la famiglia abbia rappresentato l’unico efficace ammortizzatore sociale dove le istituzioni dello Stato non sono arrivate.

25. Cosa pensi della credenza orientale chiamata reincarnazione? Non mi ha mai appassionato.

26. Credi in una forma di vita dopo la morte terrestre (per esempio Paradiso, Inferno, ecc.)? Sì, l’uomo è fatto per la vita, la morte non esisteva in principio.

27. Credi negli angeli? Certamente.

28. Chi è per te Gesù Cristo? Il Verbo di Dio fatto carne. Più intimamente l’unica risposta che ho trovato alla mia domanda di senso.

29. Credi che possano verificarsi dei miracoli? Sì.

30. Qual è il senso della tua vita? Come vorresti spenderla nel mondo? Il senso della mia vita è fare la Volontà di Dio. Quindi di conseguenza vorrei spenderla tutta facendo la Volontà di Dio.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments