“Dopo l’intervento della CEI la legge sull’omofobia politicamente non esiste più”


 

“Le parole della presidenza della Cei sono nette e inequivocabili, bene davvero il no alle derive liberticide che sono insite nell’idea stessa della normativa proposta”, ha dichiarato Mario Adinolfi, commentando positivamente la nota della presidenza della Conferenza episcopale italiana contraria al ddl Zan-Scalfarotto.

“Scalfarotto di Italia Viva e Zan del Partito Democratico hanno ricevuto una risposta chiara al loro tentativo di imbavagliare milioni di cattolici”, ha aggiunto il giornalista.

La dichiarazione della Cei è segno che tutti i movimenti cattolici che si stanno impegnando sull’importante questione stanno operando bene.

“Da oggi (credo sia chiaro a Giuseppe Conte e Matteo Renzi, da tempo dante causa del tentativo di azione liberticida di Ivan Scalfarotto contro i cattolici) la legge Zan-Scalfarotto sull’omofobia politicamente non esiste più”, ha concluso Adinolfi.


Subscribe
Notificami
2 Commenti
Oldest
Newest
Inline Feedbacks
View all comments

Era ora che anche la Cei scendesse in campo, diversamente i cattolici si sarebbero sentiti abbandonati nelle mani liberticide del laicismo più sfrenato e sregolato.

Era ora! Grazie CEI. Ma adesso laici, movimenti, associazioni, gruppi, pro Life vari, sacerdoti ecc, tutti uniti e solidali con I Vescovi x la buona battaglia….altrimenti saranno cartucce sparate a vuoto