Esclusivo. Paola Martorelli: “mi piacerebbe essere Giovanna d’Arco per coraggio, fede e determinazione”


Oggi la redazione di (In)formazione Cattolica ha rivolto l’intervista curiosa a Paola Martorelli, di Roma, felicemente sposata e bancaria. Per lei ogni luogo è terreno di missione e, come potete vedere dalla foto, il sorriso è parte integrante di sé, ma non per merito suo, bensì grazie a Qualcuno che glielo ha donato. Per questo cerca di regalarlo a chiunque incontra.

1. Una persona famosa che si avvicina al tuo ideale? Susanna Tamaro, mi piace la sua semplicità e la sua profondità.

2. Una tua fobia… I gatti…ne ho il terrore.

3. La materia più amata e quella più odiata da studente? Più amata Storia dell’Arte, più odiata l’inglese.

4. Una cosa che hai sempre voluto fare e non hai mai fatto? Paracadutismo….mi sono lasciata sfuggire l’occasione da giovane e non ne ho più avuto il coraggio.

5. Qual è la tua più grande passione? Lavorare con le mani, bricolage, giardinaggio, uncinetto, ferri.

6. Qual è il tuo motto? “Estote parati” (siate pronti), espressione evangelica [Matteo 24,44] e motto scout.

7. Un oggetto al quale sei particolarmente legata… La medaglietta con la Madonna che portava il mio papà appesa alla catenina… io la porto sempre sul cuore agganciata con una spilla.

8. Il film più bello che hai visto… Tutti insieme appassionatamente…il film del cuore (ne potrei descrivere molti altri però).

9. Il tuo programma tv preferito… Nessuno, mi annoiano.

10. Il cantante (o gruppo musicale) preferito… Lucio Dalla …si vede che ho una certa età eh?!

11. Il tuo sport preferito… Ne ho fatti tanti ma ora mi limito a camminare a passo veloce.

12. Il tuo piatto preferito e quello che proprio “non digerisci”… Pizza. La mangerei a tutte le ore – Non digerisco i dolci molto elaborati.

13. Lo Stato del mondo in cui ti piacerebbe vivere… Australia, l’ho visitata e quei grandi spazi mi allargano il cuore.

14. Tra i vari problemi del mondo qual è quello che ti dà più fastidio? L’ingiustizia, anche nelle cose più banali, figuriamoci…

15. Per informarti cosa gradisci… (indica un sito e/o un quotidiano e/oun periodico…) Mi informo soprattutto tramite internet cercando di leggere varie “campane” per farmi poi un’idea mia (non facile).

16. Che personaggio storico ti piacerebbe essere? Giovanna d’Arco per il suo coraggio, la sua fede, la sua determinazione.

17. Il tuo massimo sogno di felicità… Vedere i miei cari sereni, i miei nipoti realizzati… altri sogni li ho dovuti mettere nel cassetto…

18. Hai tatuaggi e/o piercing: perché hai scelto di farli? No, non mi piace ciò che ti “segna” in qualsiasi maniera in modo definitivo (ho sempre timore che poi non mi possa piacere più).

19. Un ricordo bello legato alla tua infanzia… Lo scoutismo: una infanzia e una adolescenza indimenticabili.

20. Pro o contro l’aborto e perché… Contro perché la vita non possiamo toglierla, solo per il fatto che un bambino non si vede non si può negare che ci sia.

21. Pro o contro l’eutanasia e perché… Vale la stessa cosa dell’aborto, la vita non possiamo toglierla mai.

22. Pro o contro la legalizzazione delle droghe chiamate leggere e perché… Contro, non ci sono droghe leggere che non lascino segni o dipendenza.

23. Credi nella vita su altri pianeti? Non la escludo a priori ma non ci penso mai.

24. Che cos’è per te la famiglia? È sufficientemente tutelata in Italia? La famiglia è il luogo dove ci sentiamo amati, accettati per quello che siamo, è il posto dove veniamo “formati”. No,in Italia non è tutelata affatto.

25. Cosa pensi della credenza orientale chiamata reincarnazione? Non ci credo assolutamente, ciascuno di noi è unico e irripetibile.

26. Credi in una forma di vita dopo la morte terrestre (per es. Paradiso, Inferno, ecc.)? Ne sono certa.

27. Credi negli angeli? Si.

28. Chi è per te Gesù Cristo? Il Signore della mia vita, Colui che mi ha salvato e mi salva ogni giorno.

29. Credi che possano verificarsi dei miracoli? Certamente, che ne siamo consapevoli o meno, accadono eccome…magari ce ne rendiamo conto molto tempo dopo.

30. Qual è il senso della tua vita? Come vorresti spenderla nel mondo? Siamo chiamati alla vita per amare e, personalmente, spero proprio di riuscirci. E non è facile come può sembrare. Vorrei tanto riuscire ad amare a piene mani, senza se e senza ma.

 


Subscribe
Notificami
3 Commenti
Oldest
Newest
Inline Feedbacks
View all comments

Cosa posso dire di più, è mia moglie!

Paola è una mia amica che stimo moltissimo, è una donna intelligente e sempre disponibile verso il prossimo, donne così non ce ne sono molte purtroppo e io sono onorata di questa amicizia

Paola è una donna che stimo una cara amica e una collega che mi ha insegnato tanto la sua onestà la sua fede l’amore incondizionato verso la Sua famiglia sono le principali qualità che mi vengono subito alla mente. Caparbia grande intelligente lavoratrice ho avuto la fortuna di incontrarla ne sono fiera.