Simone Pillon: “il governo promuova l’utero in affitto come reato universale”


“Il ministero degli Esteri, da noi sollecitato, ci scrive che sul caso dei bimbi nati da surrogata e rimasti bloccati in Ucraina ‘sono state inviate tempestive istruzioni alla nostra Ambasciata a Kiev affinché non intervenga assolutamente presso le Autorità ucraine per sostenere istanze connesse a tale pratica, illegale per l’ordinamento italiano'”, ha scritto su Facebook il senatore della Lega, il cattolico Simone Pillon.

“Ci fa piacere che nella lettera la Farnesina faccia esplicito riferimento alla ‘grave illiceità della surrogazione di maternità’, ma è fondamentale che il governo si adoperi in ogni sede per promuovere il reato universale dell’utero in affitto. Siamo in contatto con alcuni esponenti del parlamento ucraino che, come noi, si stanno impegnando per contrastare questo orribile traffico. Terremo alta la guardia monitorando gli sviluppi, anche alla luce del fatto che sarebbero coinvolti anche alcuni italiani. I bimbi non possono essere trattati alla stregua di merce da ordinare e spedire”, ha concluso Pillon.

 


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments