Altra follia: “suprematiste le statue di Gesù bianco, andrebbero abbattute”


 

Secondo Shaun King, scrittore americano ed attivista per i diritti civili, uno dei leader delle proteste anti-razziste divampate dopo l’omicidio di George Floyd le statue che raffigurano Gesù come “un europeo bianco” andrebbero abbattute: “Sono un simbolo suprematista, aveva la carnagione scura”.

“Se la vostra religione richiede che Gesù abbia i capelli biondi e gli occhi azzurri, allora la vostra religione non è il cristianesimo ma il suprematismo bianco”, ha sostenuto l’intellettuale afro-americano. “La fede cristiana, e non il cristianesimo bianco, è stata la prima religione di questo Paese per centinaia di anni”.

A seguire il commento della bioeticista Giulia Bovassi.

***

Olè ! Iniziavamo quasi a preoccuparci per questo ritardo negli attacchi verso i cristiani (tra i più perseguitati oggigiorno, vorrei ricordare).

L’ennesima dimostrazione di quanto e come la lotta al razzismo non abbia nulla a che vedere con questa modalità d’azione che continua a riempire la cronaca, ancor meno con l’ignoranza acritica di chi si arroga il diritto di giudicare anacronisticamente la storia fino ad impedirne la memoria.

Penso che abusare di un problema concreto strumentalizzandolo ideologicamente sia fare un torto all’ingiustizia reale, a tutti coloro che si sentono lesi nella dignità e anche a chi si propone di sostenerli.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments