Durante il lockdown meno neonati morti negli Stati Uniti


Durante il lockdown, in Usa c’è stato un calo del 30% delle morti dei bambini (oltre la metà dei neonati).

“La Sindrome di Morte Improvvisa (SIDS) è scomparsa magicamente quando i bambini non hanno potuto partecipare alle visite ‘benessere del baby’ per essere vaccinati”. Lo scrive Maurizio Blondet citando uno studio americano consultabile QUI.

A partire dai primi di marzo, “i decessi hanno iniziato a diminuire drasticamente [rispetto al tasso di mortalità atteso per i bambini], passando da un livello previsto di circa 700 morti alla settimana a ben meno di 500 a metà aprile e per tutto il mese di maggio. Mentre i decessi prematuri aumentavano tra gli anziani nelle case di cura di Manhattan e in ambienti simili in tutto il Paese, qualcosa di misterioso stava salvando la vita dei bambini. Con l’arrivo della primavera in America, con i massicci sconvolgimenti della vita familiare in un periodo di quasi totale isolamento, sono morti circa il 30% in meno di bambini”.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments