È passato del tempo tra la creazione dell’Angelo e la sua caduta o ribellione?


È passato del tempo tra la creazione dell’Angelo e la sua caduta o ribellione?

Propongo il pensiero di San Tommaso, il quale ritiene che il peccato sia avvenuto subito dopo la creazione perché gli Angeli hanno una mente intuiva, e cioè non apprendono per gradi, ma conoscono subito e tutto.

Ecco che cosa scrive San Tommaso: “Intorno alla questione presente ci sono due opinioni. Ma più probabile e più conforme agli insegnamenti dei Santi è l’opinione secondo la quale il diavolo peccò subito dopo il primo istante della sua creazione. È necessario seguire questa sentenza se si ammette che l’angelo fu creato in grazia e che nel primo istante della sua creazione proruppe nell’atto del libero arbitrio, come abbiamo già spiegato. Gli angeli infatti, stando a quello che si è detto in precedenza, raggiungono la beatitudine con un solo atto meritorio; perciò qualora il diavolo, creato in grazia, nel primo istante avesse meritato, subito dopo quel primo istante avrebbe conseguito la beatitudine, se non vi avesse invece frapposto subito impedimento col peccato. Se invece si ritiene che l’angelo non sia stato creato in grazia, o che nel primo istante non abbia potuto avere l’atto del libero arbitrio, niente impedisce che sia trascorso un certo tempo tra la creazione e la caduta” (Somma teologica, I, 63, 6).

Tuttavia, come riconosce San Tommaso, è legittimo pensare anche diversamente e su questo la Chiesa non si è espressa con sentenze dogmatiche.

 

Padre Angelo Bellon

 


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments