Le promesse messianiche si adempiranno, ma non col Nuovo Ordine Mondiale


Le promesse messianiche del Regno di Dio e della pace universale si adempiranno, non certo col Nuovo Ordine Mondiale, basato sull’inganno diabolico di una fratellanza umana fuori di Cristo.



Questo progetto terreno fallirà, come tutti gli altri. No. Solo Dio può creare Cieli e Terra nuova e lo farà rinnovando profondamente la Capanna di Davide, la Chiesa, “il piccolo resto”.

La nuova evangelizzazione allora riconquisterà i cristiani separati (ortodossi e protestanti) e poi i popoli pagani (arabi, indiani, cinesi, africani) che nulla ancora sanno di Gesù.



Dio rinnoverà il mondo, dopo la sua grande purificazione col fuoco e col sangue. Babilonia, città del caos sarà distrutta e le Bestie cacciate via per sempre. Allora la prosperità scorrerà come un fiume, i campi daranno il loro frutto, saranno ricostruite le città e le piazze brulicheranno di bambini.

Solo allora vi sarà la pace e sulla terra vi sarà la Benedizione di Dio.

Vino nuovo in otri nuovi! Digiuni e preghiere sono cose buone, ma non l’essenza del cristianesimo. Gesù non aggiunge altre pratiche a quelle pratiche; piuttosto dà lo Spirito che fa dell’anima il tempio e del cuore un altare.



Allora, ogni atto di amore diventa vera liturgia gradita al Padre. I veri discepoli seguono lo Sposo, fino alle sue nozze eterne.

 

Padre Giuseppe Tagliareni

 


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments