Matteo Orlando: “nel post pandemia in arrivo disastri economici, violenze e conflitti sociali”


“Al di là di un’eventuale seconda ondata, annunciata da alcuni esperti per i prossimi mesi, la pandemia del coronavirus ha già lasciato praticamente tutte le economie del mondo in una situazione di crisi senza precedenti. Io credo che si registreranno notevoli problemi di carattere economico e sociale e non escludo un aumento delle violenze sociali e dei conflitti, anche militari, in particolare se verrà eletto negli Stati Uniti Joe Biden”.

Così ha dichiarato a La Fede Quotidiana il direttore di Informazione Cattolica Matteo Orlando.

“I problemi socio-economici post pandemia dureranno decenni. In virtù del risparmio precauzionale da parte delle famiglie, ci sarà un crollo della spesa e degli investimenti. Inoltre, dal post coronavirus usciranno rafforzate due posizioni geopolitiche anticristiane: quelle mondialiste, di matrice laicista e pseudo comunista, e quelle nazionaliste di stampo iper-liberista, entranbe ideologie condannate dalla storia e dalla Chiesa Cattolica”, ha continuato Matteo Orlando.

“I mondialisti cercheranno di togliere poteri ai governi nazionali per concederli ad entità sovrannazionali ed arrivare ad un Nuovo Ordine Mondiale di stampo massonico, economico-finanziario. I nazionalisti si chiuderanno in se stessi ma, basandosi sull’iperliberismo in campo economico e sui principi etici relativisti e anticristiani porteranno intere nazioni al disastro etico-economico”, ha dichiarato il prof. Orlando alla testata online diretta da Michele Maria Ippolito.

Per leggere tutta l’interessante intervista clicca QUI.

 

ANGELICA LA ROSA

 


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments