Il costituzionalista: “Azzolina peggior Ministro dell’Istruzione di questa Repubblica di carta”

1

 

Il peggior Ministro dell’Istruzione di questa Repubblica di carta, Lucia Azzolina (Movimento 5 Stelle), ha firmato (a fine luglio 2020 quando il decreto-legge c.d. scuola n. 22/2020 (convertito con modificazioni nella legge formale 06 giugno 2020, n. 41) risaliva ad aprile) l’ordinanza per l’avvio del nuovo anno scolastico 2020/2021: si “riparte” il 14 settembre salva la possibilitá, per le Regioni italiane, di adottare le determinazioni di propria competenza. Dal 01 é previsto (questo giá nel decreto-legge n. 22/2020) il recupero degli apprendimenti relativi all’anno 2019/2020 da poco concluso. Secondo Lei, Ministro/a, in meno di due settimane si “recuperano” gli apprendimenti (parolone ad hoc) di un intero secondo quadrimestre? Per non parlare dei concorsi dove Ella ha dichiarato tutto e il suo contrario. Altro che banchi con le rotelle: ci vorrebbero le poltrone per spedire fuori dai Dicasteri questi inadeguati esponenti del Governo Conte bis. Scriveva il saggista sloveno Zarko Petan (1929-2014), in riferimento alla propria classe politica, ma l’aforisma puó ben adattarsi ai componenti della attuale maggioranza parlamentare e dell’Esecutivo in carica: “I nostri politici sono dei dilettanti con stipendi da professionisti”.

Prof. Daniele Trabucco

Costituzionalista

One thought on “Il costituzionalista: “Azzolina peggior Ministro dell’Istruzione di questa Repubblica di carta”

  1. Siccome le piacciono tanto i concorsi, i politici dovrebbero abrogare una legge che permette loro una selezione per essere eletti tramite concorsi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Next Post

Vip tra satanismo, pedofilia e... altro. Ma i grandi media tacciono

Dom Lug 26 , 2020
Sono circa un milione i bambini che scompaiono ogni anno in Europa. Solo una piccola […]