Le esplosioni di Beirut (Libano), Papa Francesco: “momento tragico e doloroso”


“Ieri a Beirut, nella zona del porto, delle fortissime esplosioni hanno causato decine di morti e migliaia di feriti, e molte gravi distruzioni. Preghiamo per le vittime e per i loro familiari; e preghiamo per il Libano, perché, con l’impegno di tutte le sue componenti sociali, politiche e religiose, possa affrontare questo momento così tragico e doloroso e, con l’aiuto della comunità internazionale, superare la grave crisi che sta attraversando”.

Così ha dichiarato Sua Santità Papa Francesco durante l’udienza generale di mercoledì 5 agosto 2020.

Sulle cause delle esplosioni “le ipotesi sono le più disparate”, scrive il giornalista esperto di geopolitica Matteo Carnieletto, responsabile di InsideOver.

“Il presidente americano Donald Trump ha parlato di una bomba, ma è stato subito smentito. Altri hanno affermato che quello di ieri sarebbe un avvertimento di Hezbollah. Molti sostengono infine che si tratti di un tragico incidente. E forse è così. Un incidente che però è avvenuto in un momento cruciale del Paese (la sentenza Hariri, la crisi Hezbollah-Israele) e le sempre più grandi difficoltà economiche e politiche di Beirut. Il tempismo delle tragiche fatalità, se di fatalità si tratta, a volte sa essere perfetto”.

 

 

 

 


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments