Anche Facebook, Twitter e YouTube contro Donald J. Trump


Facebook, Twitter e YouTube hanno letteralmente censurato Donald J. Trump eliminando persino stralci di una sua intervista doveva diceva cose sgradite ai manovratori sul virus di Wuhan.

Ogni censura una conferma e il 3 novembre la maggioranza silenziosa prenderà finalmente la parola con un ruggito di libertà. Four More Years.

 

Lorenzo Capellini Mion

 


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments