I veri furbi sono i Santi


 Solo per miracolo si può salvare il ricco, perché egli confida nelle sue ricchezze e non in Dio.

Chi invece, lascia tutto per seguire Gesù avrà, insieme a persecuzioni, il centuplo e la vita eterna. “Molti dei primi saranno ultimi e molti degli ultimi saranno primi” (Mt 19,30).

In Cielo si vedrà che i veri furbi sono i Santi: coi loro sacrifici seppero acquistarsi la vita eterna.

Israele, popolo di Dio, dalle sue origini ebbe sempre a che fare con una potenza ostile, impersonata da vari re e dominazioni, desiderose di farlo prigioniero, di assimilarlo e di farlo scomparire.

Tali furono il faraone d’Egitto, gli Assiri, i Caldei, il re di Tiro, i Cananei, i Filistei, i Greci, i Romani.

Si tratta di una potenza distruttiva che è irriducibile al semplice volere umano.

Dietro c’è Lucifero, quello spirito che fin dai tempi dell’Eden si è posto in alternativa a Dio. Egli seduce tutti i popoli, ma non riesce a distruggere del tutto il popolo di Dio. La sua potenza è grande e domina su tutta la terra, creduto essere “come Dio”.

Ma la sua superbia sarà umiliata, perché uno solo è Dio e il popolo dei suoi eletti sarà salvato e la sua città santa glorificata, nel Giorno del Signore, che Egli prepara, quando giudicherà tutte le nazioni.

Così sarà per la Chiesa: in parte sedotta, non sarà cancellata. “Il Signore farà giustizia al suo popolo e dei suoi servi avrà compassione” (Deut 32,36).

 

Padre Giuseppe Tagliareni

 


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments