Merita una medaglia per il coraggio il quindicenne che ha difeso una ragazza dal branco


Un ragazzino di 15 anni in Versilia ha preso le difese di una ragazza, che nemmeno conosceva, molestata da un gruppo di giovinastri e per questo è stato letteralmente massacrato di botte.

Il gruppo non nuovo ad atti di violenza è stato identificato ma la sua composizione resta coperta dal segreto. E mi dispiace ma a pensar male…

Quel che però più mi preme è sottolineare il comportamento di questo giovanissimo che ha dimostrato più palle della maggior parte degli uomini che conosco. Meriterebbe una medaglia per il coraggio, perché questo portatore di valori di altri tempi sia di esempio. Lavoro magnifico dei suoi genitori, vorrei aggiungere.

Poi vorrei sapere dove sia finita la solidarietà per la ragazzina di 15 anni adescata e violentata a Lignano da 3 portatori di pace, due “minori non accompagnati” e un altro minorenne con la fedina già parecchio macchiata, tutti fuggiti da una casa famiglia.

Ma la risposta la so. Per questo so che non finirà bene

 

Lorenzo Capellini Mion


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments