A Chicago i Black Lives Matter possono sfasciare tutto ma non la casa del sindaco


Non ci si crede ma per comprendere il grado di ipocrisia raggiunto dai liberals occorre sapere che durante una conferenza stampa, il sindaco della perduta Chicago, Lori Lightfoot ha difeso la sua decisione di vietare tutte le manifestazioni nel suo quartiere per proteggere se stessa e la sua casa.

La zona residenziale dove vive il sindaco, che rifiuta l’aiuto della Guardia Nazionale offerto da Donald J. Trump per riportare l’ordine, diventa quindi l’unica in tutta Chicago dove vengono fatte rispettare le leggi e dove viene protetta la proprietà privata in quanto lei e la sua famiglia avrebbero ricevuto minacce.

Il sindaco ha detto che farà “tutto il possibile per assicurarsi che la sua casa sia protetta”.

Gli altri cittadini si arrangino, nella fattoria tutti gli animali sono uguali ma alcuni sono più uguali degli altri.

Magari la polizia umiliata si rifiutasse, prima o poi succederà.

 

Lorenzo Capellini Mion

 


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments