Polizia irrompe in festa “a rischio Covid”, giovani scappano e ne muoiono 13


In Perù almeno tredici ragazzi sono morti, e altre persone sono rimaste ferite tra cui tre poliziotti, nel tentativo di fuggire da una festa di compleanno “clandestina” organizzata al Thomas Restobar di Lima.

All’arrivo della Polizia nazionale peruviana (PNP), che nega di aver usato armi e lacrimogeni, gran parte dei circa 120 partecipanti, tutti ragazzi molto giovani, sono fuggiti rimanendo intrappolati e schiacciati tra la porta d’ingresso dei locali e una scala.

La PNP ha arrestato ventitré persone, secondo quanto ha riferito nelle prime ore del mattino il Ministero dell’Interno.
Tragicamente ironico, morire perché lo Stato vuole proteggere la tua salute.

Lo specchio dei tempi.

 

Lorenzo Capellini Mion

 


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments