Tolta la Vergine Maria come si può mai avere Gesù?


Festa della Natività di Maria.

“Beata sei tu, o Vergine Maria, e degna di ogni lode: da te è nato il sole di giustizia, Cristo nostro Dio”, canta oggi la Liturgia.

Il Cristianesimo si distingue da tutte le altre religioni per la SS. Trinità e per l’incarnazione del Verbo, che è la seconda Persona dei Tre.

Maria di Nazareth è colei che fu creata e preparata dalla divina grazia per essere madre di Gesù, Verbo incarnato e “Dio con noi”.

L’incarnazione era necessaria per restituire all’uomo la vita della grazia, perduta col peccato. La nascita di Maria dai santi genitori Gioacchino e Anna, segna il giorno del sorriso di Dio sulla terra, del compimento delle promesse fatte ai Padri. Questa verità, attorno alla quale ruota tutto il Cristianesimo, è oggi oscurata non solo nei Protestanti, ma addirittura dentro la stessa Chiesa Cattolica, per fare spazio alla “Madre Terra” (“Pachamama”) entrata persino in S. Pietro, con tutti gli onori.

Ma tolta la Vergine Maria, come si può mai avere Gesù? E senza Gesù ci potrà mai essere salvezza?

“Giuseppe, figlio di Davide, non temere di prendere con te Maria“ (Mt 1,20), anche se il Vaticano la rifiuta, i Protestanti la negano, gli ebrei la bestemmiano e tutti gli altri non la conoscono per quella che è: Madre del Dio fatto uomo, Gesù. Verrà presto il trionfo del suo Cuore Immacolato. Beata la casa in cui risuona il nome di Maria!

 

Padre Giuseppe Tagliareni

 


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments