Il cardinal Comastri: “Sergei Kourdakov, da comunista persecutore di cristiani a cristiano perseguitato e ucciso”


Per la rubrica dei video, più o meno recenti, proposti per conoscere la realtà che ci circonda, proponiamo l’intervento attraverso il quale l’attuale Cardinale Angelo Comastri ha raccontato la drammatica storia di Sergej Kurdakov (Sergei Kourdakov, 1951-1973). Da ateo comunista persecutore di cristiani, Kurdakov divenne cristiano, fu perseguitato e morì in circostanze misteriose.

Ex agente del KGB, e ufficiale navale, Kurdakov compì, durante gli anni ’60, più di 150 raid nelle comunità cristiane sotterranee nelle regioni dell’Unione Sovietica. Alla fine disertò, si rifugio in Canada e si convertì al cristianesimo evangelico. È noto per aver scritto The Persecutor (noto anche come Perdonami, Natasha), un’autobiografia scritta poco prima della sua morte, avvenuta in circostanze misteriose nel 1973.

Ecco l’intervento di Sua Eminenza il Cardinale Angelo Comastri.

 

 


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments