Maledizioni a Salvini, chi crede nel soprannaturale non può sottovalutarle


Come mai, sui principali mezzi d’informazione, non è stato subito diffuso il video che mostra la violenta aggressione della congolese che strappa Rosario e camicia a Salvini….?

Salvini, come tutti i personaggi importanti, è sempre circondato da giornalisti, simpatizzanti, servizi di sicurezza ecc. Dovrebbero esserci decine di video. Invece a stento ne è circolato uno.

Peraltro non lo ha semplicemente aggredito, gli ha lanciato una vera maledizione strappandogli il Santo Rosario.

Ora diranno che è una pazza o qualcosa del genere. Come fanno con i terroristi islamici per sminuire il significato del gesto quando compiono attentati di natura religiosa.

In realtà quel personaggio che ha aggredito Salvini è ben inserito nella città dove vive tant’è che lavora proprio per il Comune. Dicono fosse in “stato di agitazione”, direi piuttosto stato di “possessione”.

Come ha detto l’Arcivescovo Viganó, quella in corso è anche (e soprattutto) una battaglia spirituale. Viviamo tempi biblici.

Insomma la cittadina congolese che ha strappato il Santo Rosario a Salvini lanciandogli maledizioni è laureata e lavora per il comune della città in cui vive, quindi non si tratta certo di una psicolabile e il gesto potrebbe facilmente essere stato perfino premeditato.

È perfettamente integrata nel “sistema Toscana” e ha conservato i sui rituali tribali.

Anche Calderoli anni addietro fu vittima di macumbe, riti vudù e maledizioni. Poco dopo gli è arrivato un bruttissimo male di quelli ai quali sopravvivi difficilmente e contro il quale probabilmente ancora combatte. In quell’occasione la maledizione fu lanciata dal padre della Kyenge.

La congolese che ha aggredito Salvini, guarda caso, pare sia una collaboratrice proprio della Kyenge. Coincidenze? Chi accogliamo in Italia?

Chi crede nel soprannaturale non sottovaluta queste cose.

Quella in corso è una battaglia spirituale.

La decandenza dell’Occidente è iniziata con l’illuminismo, l’età che ha negato, sull’altare della ragione, il non visibile all’occhio umano. Eppure non esiste solo la realtà materiale.

L’’uomo è spirito prima che materia. L’Italia e l’Occidente cercano di rinnegarlo. Il resto del mondo no.

Questi argomenti sono completamente ignorati dal sistema d’informazione e dal dibattito politico. Questo, però, non fa altro che amplificarne gli effetti e la portata.

L’Italia e l’Europa possono avere un futuro solo se ritrovano e ripartono dalla dimensione spirituale che in Occidente non può che essere quella che affonda le proprie radici nella tradizione cattolica.

 

Giulio Curatella

 

 


Subscribe
Notificami
3 Commenti
Oldest
Newest
Inline Feedbacks
View all comments

Riflessione condivisibile perché logica e circostanziata che non avevo valutata. Ha ragione: chi crede nel soprannaturale non può sottavalutarle

Africa centrale.
Favoreggiamento della prostituzione ( africana in italia )
Controllo delle prostitute :
Maledizioni e riti wodoo.
Mancava solo il pollo sgozzato….

Chi crede nel soprannaturale dovrebbe correre da uno psicanalista. Anno 2020 e ancora diamo spazio a chi ragiona come il sig. Curatella? Ma l’homo sapiens quando diventerà veramente tale?
Pensate a vivere questa vita che quell’altra non esiste. Vi inculcano sin da piccoli queste idee insensate e la lobotomia del catechismo funziona sempre sui i poveri cervelli con pochi neuroni. Noi no noi!