Mentre in Italia si strappano rosari, in Congo altro massacro di civili…


Mentre in Italia è allarme razzismo, e democraticamente si strappano rosari, nella Repubblica Democratica del Congo in pochi giorni almeno 58 persone sono state uccise in un nuovo massacro di civili.

I due attacchi coordinati sono avvenuti nella notte tra martedì e mercoledì nella provincia di Ituri, nel nord-est della Repubblica Democratica del Congo.

Si cercano altre vittime nelle foreste dove la povera gente era fuggita in piena notte dalle proprie case cercando rifugio, donne, uomini , bambini, giovani e vecchi braccati come animali.

Le milizie dell’ADF, gruppo Jihadista originario dell’Uganda e creato nel 1986 che giurato fedeltà allo Stato Islamico, hanno usato ogni tipo di arma, da taglio e da fuoco, per massacrare infedeli.

Immagino, perché lo so già, che le vite di questi neri non contino nulla.

 

Lorenzo Capellini Mion


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments