Jim Caviezel: “Il divieto ai cristiani di andare in chiesa è una persecuzione”

 

Di Matteo Orlando

 

Secondo Jim Caviezel noto per aver interpretato Gesù Cristo nel film The Passion di Mel Gibson, “il divieto ai cristiani di andare in chiesa è una persecuzione”.

Caviezel ne ha parlato in occasione della presentazione del suo nuovo film “Infidel” descritto come un “thriller mediorientale contemporaneo” con Jim Caviezel che interpreta un americano rapito mentre partecipa a una conferenza al Cairo e finisce in prigione in Iran con l’accusa di spionaggio, Iran dove la moglie va determinata per farlo uscire.

“In questo momento ci sono cristiani che vengono perseguitati per la loro fede, sia in Iran che in Cina o in altre parti del mondo, e non abbiamo bisogno di andare oltre anche negli Stati Uniti, dove non sono ammessi nelle chiese. Perché non posso andare in chiesa?”, ha detto Caviezel.

“Sali su un aereo, vedi molte persone, indossano maschere, sono l’una accanto all’altra, ma il Covid, chissà per quale motivo, non si diffonde. È così intelligente”, ha detto sarcastico Caviezel. “Ma quando vai in chiesa, il Covid è ovunque”.

Alla fine dell’intervista, Caviezel ha brevemente menzionato l’imminente sequel di “La Passione di Cristo”.

“Sta arrivando. Sarà il film più importante della storia in tutto il mondo”.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Next Post

"Un no secco alle strumentalizzazioni politiche dell'omicidio di Caivano"

Lun Set 14 , 2020
  A cura di Angelica La Rosa