Il grande mistero di Dio da un’originale prospettiva agnostica


A cura di Angelica La Rosa

 

Secondo la fede cristiana, Dio è Amore; ma come è possibile crederci davanti al dolore del mondo?

Una frase del Vangelo, pronunciata da Gesù poco prima di morire, “Dio mio, Dio mio, perché mi hai abbandonato?”, è lo spunto e il viatico di Franz Coriasco (Il Dio dei senza Dio. Riflessioni agnostiche sul più paradossale degli dèi, Edizioni San Paolo 2020, pp. 224, euro 18) per leggere, da un’originale prospettiva agnostica, il grande mistero di Dio e uno dei passaggi nevralgici del cristianesimo.

A mezza via tra il saggio teo-filosofico, il pastiche e il racconto autobiografico, nelle pagine s’incrociano il sacro e il profano, la mistica e la cronaca, virgolettati autorevoli e le digressioni spicciole dell’autore, un agnostico travagliato, anomalo, bisognoso d’interrogare e d’interrogarsi. Temi altissimi e talvolta complessi, ma offerti al lettore – credente o meno che sia – con un approccio diverso da quello dei trattati teologici e con uno stile sempre divulgativo e leggero: alla ricerca di nuove ipotesi di dialogo e di fraternità tra credenti e non credenti; le stesse suggerite all’autore dalle sue personali frequentazioni con Chiara Lubich e la beata Chiara Badano. Il risultato è un’indagine appassionata e stimolante sui rapporti tra fede e ragione, religiosità e ateismo, storia e teologia: un viaggio nell’intimo trapuntato di citazioni – dai Padri della Chiesa a Papa Francesco, da Pascal a Simone Weil, da Einstein a Charlie Brown –, alla ricerca di un senso meno effimero del vivere e di nuove risposte alle eterne domande umane: “Chi siamo, da dove veniamo, e dove stiamo andando?”.

FRANZ CORIASCO è giornalista e scrittore; torinese di nascita e romano d’adozione, è anche critico musicale, autore di grandi eventi televisivi, di canzoni, e di alcune pièces teatrali; è stato direttore artistico della syndication radiofonica RadioInblu e lavora attualmente come autore di programmi televisivi per RAI UNO e RAI ITALIA. Tra le sue opere, il saggio Di tutto un rock, musica giovani e società dal blues alla videomusic, la biografia Dai tetti in giù. Chiara Badano raccontata dal basso, e Mille Italie. Storie e sorprese del Belpaese nel Mondo.

 


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments