Santificare il giovedì, oltre che con la Comunione, con altre pratiche eucaristiche


DI DON GIUSEPPE TOMASELLI (1902-1989)

 

Informazione Cattolica vi offre una riflessione scritta da Don Giuseppe Tomaselli tratta dal libro “Piccole Ostie Riparatrici”, di proprietà dell’Istituto Teologico “San Tommaso“, Via del Pozzo, 43 – 98121 Messina, al quale il libro può essere chiesto, oppure scrivendo alla mail: dongiuseppetomaselli@gmail.com.

 

Don Giuseppe Tomaselli, nato a Biancavilla (Catania) il 26 gennaio del 1902 e morto a Messina nella notte tra l’8 e il 9 maggio del 1989, entrò nel 1916 nella Congregazione Salesiana, venne ordinato sacerdote nel 1926 e, lungo il suo ministero, durato quasi 63 anni, fu parroco, insegnante, cappellano presso comunità religiose, esorcista, taumaturgo ed apostolo della buona stampa cattolica.

Proprio in quest’ultima veste diffuse ben 10 milioni di copie dei suoi 120 libri, testi che ancora sono molto richiesti e letti.

 

***

Tutti i giorni sono eucaristici, perché sto sempre nel Tabernacolo; ma il giovedì è il giorno eucaristico per eccellenza, poiché fu di giovedì la mia ultima cena, quando istituii il Sacramento dell’amore.

Detto giorno mi è tanto caro!

Le anime amanti, interpretando il mio desiderio, sogliono santificare il giovedì, oltre che con la Comunione, con altre pratiche eucaristiche.

Tu, Piccola Ostia, non essere seconda fra tante altre anime nell’onorarmi al giovedì.

Ascoltami! Al giovedì fa’ di tutto per non tralasciare la Comunione, tranne vera impossibilità, nel quale caso supplirai con frequenti Comunioni Spirituali.

La tua Comunione del giovedì abbia questa intenzione: ringraziarmi del Dono Eucaristico che ho fatto al mondo e riparare le profanazioni ed i sacrilegi eucaristici.

Ti sarò grato e ti ricompenserò se al giovedì porterai alla Mensa Eucaristica qualche altra anima, che suole stare un po’ lontana dalla Comunione.

Ogni giovedì sera, alle ore venti, portati col pensiero alla mia ultima Cena; è l’ora memoranda in cui dal cuore di un Dio Umanato scaturì il Mistero Eucaristico.

Non dimenticare dunque: giovedì sera, alle ore venti, appuntamento con il tuo Gesù, chiuso nei mille Tabernacoli del mondo.

Sia questa l’ora del tuo mistico incontro con il Re d’Amore. Diffondi questa iniziativa, che già da tempo si va attuando.

Trascorri l’ora dell’appuntamento eucaristico in più intima unione con me.

* * *

Il giorno proprio delle Piccole Ostie è il primo giovedì del mese. Attendi con gioia questo tuo giorno e santificalo!

È bene che il Raduno Mensile delle Piccole Ostie si faccia al primo giovedì, con Santa Messa e Comunione in comune.

In detto giorno si faccia pure l’ora Santa di riparazione per i Sacerdoti.

Fioretto: Il giovedì è giorno di festa per Gesù e per la Piccola Ostia. Parlare agli altri, ma con prudenza, delle benemerenze eucaristiche del giovedì, per invogliarli a comunicarsi in detto giorno.

 


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments