Travestito come assassino del suo prossimo romanzo. La Rowling nuovamente attaccata dalle lobby lgbt


Di Angelica La Rosa

La nota scrittrice JK Rowling (autrice di Harry Potter) è ancora una volta finita nel mirino delle scatenate lobby LGTB perché nel suo nuovo libro Troubled Blood, firmato sotto il pseudonimo di Robert Galbraith, un thriller, c’è un serial killer uomo che si veste da donna per approfittare delle sue vittime.

“Ci si chiede che cosa faranno i critici della posizione della Rowling sulle questioni trans con un libro la cui morale sembra essere: mai fidarsi di un uomo vestito da donna”. Così ha scritto Jake Kerridge del nuovo libro attraverso una recensione sul Telegraph che ha suscitato numerosi commenti sui social network.

La Rowling è stata minacciata di morte nel giugno scorso per aver osato opporsi al dogma della Lgbt e all’ideologia di gender, assicurando che solo una donna nasce come donna.

 


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments