Nasce un nuovo partito d’ispirazione cristiana


Di Emanuela Maccarrone

Il 4 ottobre, presso l’Hotel Parco Tirreno a Roma, è stato approvato il documento politico-programmatico, il simbolo e l’elezione di una leadership collegiale, di 21 componenti (cinque sono donne), del partito d’ispirazione cristiana ‘Insieme’.

E’ orientato al bene comune, attribuisce la centralità all’uomo e ai suoi diritti, attento al magistero della Chiesa, rispetto per la vita e della famiglia intesa come unità fondamentale della società, dignità al lavoro.

Questi sono alcuni dei principi ideali del partito che vede tra i suoi componenti il professor Stefano Zamagni, ex sindacalisti come Raffaele Bonanni e Natale Forlani, giornalisti come Giancarlo Infante e Giuseppe Sangiorgi, docenti come Mario Morcellini, Domenico Galbiati, Alessandro Diotallevi.

Il partito vuole affrontare problematiche quali ‘ l’aiuto alla vita, che per noi va dal concepimento alla sua fine naturale, le tante povertà, le difficoltà economiche che derivano dalla carenza drammatica di opportunità di lavoro, le crescenti intollerabili disuguaglianze, le inefficienze di troppi ambiti della Pubblica Amministrazione’ come riportato nel documento con cui è stata convocata l’Assemblea Costituente (riportato da “Domani’ del 3 ottobre 2020).

‘Insieme’ si propone come  partito alternativo alla coalizione di centro-destra e al Pd. Autonomo e aperto a chiunque ne condivida i valori, quindi ai credenti e non credenti. Ispirato alla Costituzione e alle principali Dichiarazioni universali, questo nuovo movimento si vuole inserire nell’ambito del ‘Pensiero sociale cristiano che intendiamo tradurre in pratica politica e in metodo legislativo e istituzionale’.

Un altro punto che emerge dal documento è quello di: ‘Essere iniziatori di un cambio netto nella pratica e nella narrativa dell’impegno politico, che cestini l’esperienza dei partiti personali e del bipolarismo italiano divisivo e inconcludente, rigenerando la nostra democrazia rappresentativa con il ritorno alla piena sovranità popolare’.

Assisteremo al ritorno della componente cristiana nello scenario politico o all’ennesimo partitino che presto sparirà?

Intanto registriamo una novità. Fra i fautori della prima ora del progetto c’è il vescovo emerito Gastone Simoni e il movimento ha ricevuto la sua benedizione dal Cardinale Giovanni Battista Re.


Subscribe
Notificami
1 Commento
Oldest
Newest
Inline Feedbacks
View all comments

Sono interessato all’evento anche se nutro dubbi sulla nascita di un nuovo soggetto politico.