L’errore dei forzisti milanesi che propongono Ferragni e Fedez per l’Ambrogino d’oro


Di Martino Mora

Forza Italia non lascia, ma raddoppia.

Per il secondo anno di fila i berlusconiani milanesi propongono Chiara Ferragni per l’Ambrogino d’oro, massimo riconoscimento del Comune. Questa volta però vi aggiungono anche il di lei coniuge, il signor Fedez, il tatuato sul collo, quello che parla invece di cantare e che si autodefinisce “artista” manco fosse Chopin.

L’anno scorso la motivazione per premiare la “infuencer” Ferragni era che è brava a fare i soldi. Quest’anno è che i Ferragnez sono bravi a fare soldi e fanno anche beneficenza.

Il fatto che la sinistra liberal faccia orrore non deve farci dimenticare la miserabile destra del denaro, per la quale far soldi è il fine della vita. Non importa come li fai, basta farli. E non importa come hai successo, basta averlo.

E’ il berlusconismo senz’anima. E’ l’americanismo senza America.

Se a sinistra Sparta piange, a destra Atene certo non ride.

 


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments