Per una reazione spirituale italiana: la militanza letteraria di Domenico Giuliotti

Di Giuseppe Brienza

Tra le proposte editoriali di prossima uscita, nel campo della saggistica, segnaliamo il libro del ricercatore e storico Oscar Sanguinetti dal titolo: Per una reazione spirituale italiana. La militanza letteraria di Giuliotti «il salvatico» [Invito alla lettura di Alessandro Scarsella (docente di Letterature Comparate presso l’Università Ca’ Foscari di Venezia), D’Ettoris Editori, Crotone 2020, pp. 232, € 16,90].

Il volume è una introduzione storico-critica alla figura di Domenico Giuliotti (Greve in Chianti, Firenze, 1877-Ivi, 1956), uno dei massimi poeti religiosi e polemisti cattolici intransigenti del Novecento, di cui riporta anche alcuni testi scelti. Scrittore originale ed eccentrico, esordì con un libro di versi, Ombre d’un’ombra (1910) e, negli stessi anni, fondò a Siena la rivista “La Torre”, di matrice cattolica intransigente. Nel 1920 pubblicò L’ora di Barabba la sua opera più celebre. 

Il libro Per una reazione spirituale italiana inaugura significativamente la nuova collana “Letteratura e impegno civile”, affidata dall’Editore a Oscar Sanguinetti, il cui scopo è presentare figure e testi di letterati poco noti e più o meno emarginati dal mainstream perché considerati “conservatori” o “controcorrente” o poco ligi ai paradigmi progressisti e all’estetica demolitrice di ogni bellezza e di ogni morale che connota gli ultimi due secoli.

Anti-pascolista, anti-dannunziano, anti-marinettiano, profondamente religioso e “anti-moderno” nelle idee civiche e politiche, poco amato dal “mondo cattolico” e per niente amante della luce dei riflettori, Giuliotti è un personaggio unico nel quadro della letteratura cattolica del Novecento. È stato un poeta e un narratore “toscanaccio”, tanto da essere conosciuto ai suoi tempi come “cattolico-belva” oppure “l’omo salvatico di Greve in Chianti”, dal titolo di una delle sue opere più note, il Dizionario dell’omo salvatico (1923), redatto con lo scrittore fiorentino Giovanni Papini (1881-1956), di cui fu grande e perenne amico. 

Dopo una fase di ateismo, Giuliotti tornò alla fede cattolica e, da convertito, combatté ininterrotte “battaglie delle idee” sia in campo letterario sia civile.

Del saggio critico e della scelta dei testi giuliottiani è autore lo storico cattolico Oscar Sanguinetti, editore e direttore della rivista Cultura & Identità, già docente all’Università Europea di Roma (UER). 

Per prenotare una copia del volume, che sarà disponibile a novembre, si può scrivere una mail a: ufficiostampa@dettoriseditori.it. Per consultare il catalogo completo o trovare altre informazioni sulla casa editrice e sulle varie iniziative in programma ci si può collegare al sito ufficiale: www.dettoriseditori.it.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Next Post

Covid, il partito comunista cinese o ha mentito prima o mente adesso

Sab Ott 10 , 2020
Post Views: 4 Di Lorenzo Capellini Mion