Le varie religioni davanti a Cristo decadono

Di Padre Giuseppe Tagliareni

La Legge mosaica aveva un gran numero di prescrizioni (613 precetti), che erano stati aggiunti ai Dieci Comandamenti del Sinai.

Gesù è venuto a darci la vera libertà di spirito, che si ha aderendo alla sua persona. È lui che ci giustifica e non la Legge mosaica. Egli ci riporta all’essenza della vera legge di Dio: l’amore, “la fede che si rende operosa per mezzo della carità” (Gal 5,6).

Non è la circoncisione che conta, ma l’essere nuove creature in Cristo, fatte per amare. “Tutta la Legge infatti trova la sua pienezza in un solo precetto: Amerai il tuo prossimo come te stesso” (v. 14). Questa è la legge evangelica e qui c’è tutto.

Chi vuole restare con la Legge mosaica, è libero di farlo, ma decade dalla grazia di Cristo. Così fanno tutti gli ebrei che non hanno voluto aderire a Gesù. Peggio ancora gli aderenti ad altre religioni: nessuno si potrà salvare senza Gesù. Le varie religioni davanti a Cristo decadono, perché Egli è Dio fatto uomo.

Bisogna essere puliti dentro, più che fuori. “Voi farisei pulite l’esterno del bicchiere e del piatto, ma il vostro interno è pieno di avidità e di cattiveria”.

Che vale pulirsi le mani col liquido igienizzante e avere nel cuore l’attaccamento al denaro o a qualsiasi peccato? “Date piuttosto in elemosina… e per voi tutto sarà puro”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Next Post

Perdendo l’identità e l’etica cristiana si sprofonda nella corruzione

Mar Ott 13 , 2020
Di Mauro Rotellini