Riconoscere Cristo davanti agli uomini o rinnegarlo avrà conseguenze eterne

Di Padre Giuseppe Tagliareni

Dalla fede in Gesù risorto nasce la speranza: quella di condividere un giorno la sua gloria nei cieli.

Un sacco di gente vive senza una speranza certa, perché si aggrappa a tutto ciò che cade.

Beato chi ha piena conoscenza della rivelazione cristiana: di questo c’è estremo bisogno.

La potenza Dio “la manifestò in Cristo, quando lo risuscitò dai morti e lo fece sede re alla sua destra nei cieli, al di sopra di ogni Principato e Potenza, al di sopra di ogni Forza e Dominazione e di ogni nome che viene nominato non so- lo nel tempo presente ma anche in quello futuro. Tutto infatti egli ha messo sotto i suoi piedi” (Ef 1,20-22).

Solo noi che siamo membra del suo Corpo Mi stico siamo figli di Dio e fratelli tra di noi; gli altri, se aderiscono possono diventarlo pure loro. Dire che siamo tutti fratelli in umanità è fuorviante. Senza Cristo, Caino continuerà ad uccidere Abele suo fratello. La storia è piena di violenza e delitti. Solo in Gesù si rinasce nuovi.

Riconoscere Cristo davanti agli uomini o rinnegarlo, avrà conseguenze eterne. Così riconoscere la verità o negarla con malizia: peccato contro lo Spirito Santo, che non può essere mai perdonato, se non lo si lascia subito.

Gli eletti saranno perseguitati, ma lo Spirito sarà il loro avvocato e li farà parlare con sapienza da Lui ispirata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Next Post

Le molte sfaccettature del personaggio Don Lorenzo Milani

Sab Ott 17 , 2020
Post Views: 16 Di Maria Luisa Donatiello