Grazie a Trump gli Stati Uniti hanno ridotto le emissioni di Co2 più dell’UE


Di Lorenzo Capellini Mion

Al giornale unico non se ne sono accorti ma l’anno scorso gli Stati Uniti hanno ridotto le emissioni di Co2 in modo significativamente maggiore rispetto all’UE. Mentre la Cina le aumenta a pieno ritmo.

Secondo la panoramica offerta di BP Statistical Review, che include tutte le emissioni climatiche derivanti dalla produzione di energia, le emissioni negli Stati Uniti sono passate da 5.485 milioni di tonnellate di CO2 nel 2010 a 4.964 milioni di tonnellate nel 2019.

Solo dal 2018 al 2019, le emissioni climatiche sono diminuite del 3,0%.

Il totale delle emissioni di C02 negli Stati Uniti sono state ridotte di 152 milioni di tonnellate mentre nell’Unione Europea la cifra corrispondente è diminuita di 136 milioni di tonnellate.

Al 2019 le emissioni degli Stati Uniti rappresentano il 14,5% del totale su scala mondiale mentre quelle cinesi rappresentano il 28,3% di tutte le emissioni.

Gli “accordi di Parigi” erano una farsa ad uso del globalismo e patentemente pro regime cinese.

Le politiche climatiche col clima non c’entrano nulla, semplicemente perché non possono farlo, altro discorso è la preservazione dell’ambiente e la qualità dell’aria.

Siamo governati da una banda di ipocriti e corrotti .

Ma c’è ancora una speranza: Donald J. Trump.

 


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments