Il cristiano ben formato non si lascia trasportare da qualsiasi vento di dottrina…


Di Padre Giuseppe Tagliareni

Il Corpo Mistico ha diversità di membri e funzioni, dati da Cristo, asceso al Cielo.

È lui che ha costituito alcuni apostoli, altri profeti, altri evangelisti, pastori e maestri, “finché arriviamo tutti all’unità della fede e della conoscenza del Figlio di Dio, fino all’uomo perfetto“ (Ef 4,13).

Il cristiano ben formato non si lascerà trasportare da qualsiasi vento di dottrina, o nell’inganno della malizia di chi lavora per distruggere la fede o corrompere la morale.

“Al contrario, agendo secondo verità nella carità, cerchiamo di crescere in ogni cosa tendendo a lui, che è il capo, Cristo” (v. 15).

Verità e carità sono la legge del cristiano: la verità è quella rivelata, custodita dal Magistero; carità è il fuoco di Cristo, zelante per Dio e amante dei fratelli.

Abbandonato “l’uomo vecchio che si corrompe seguendo le passioni ingannevoli“, il vero cristiano si rinnova nella mente, per diventare “l’uomo nuovo, creato secondo Dio nella giustizia e nella vera santità” (vv. 22.24).

“Se non vi convertite, perirete tutti allo stesso modo”, cioè nella sventura e non nel proprio letto.

Se in una città cresce l’empietà e nessuno si converte, Dio l’abbandona.

La tolleranza di Dio ha un termine e l’albero che non dà frutti, sarà sdradicato.

Tanti sottovalutano gli avvertimenti e non si accorgono che l’Inferno è spalancato sotto di loro.

 


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments