Matthew McConaughey: “gli attori hanno paura di confessare pubblicamente la loro fede”


Di Angelica La Rosa

L’attore premio Oscar Matthew McConaughey ha dichiarato pubblicamente ciò che è un segreto di Pulcinella nel mondo del cinema degli Stati Uniti: qualsiasi attore che afferma apertamente di essere un cristiano rischia di vedere la sua carriera fermarsi.

Per questo, secondo McConaughey, c’è paura tra gli attori di confessare pubblicamente la loro fede.

McConaughey ha assicurato di aver assistito personalmente a situazioni che vedono coinvolti dei suoi amici cristiani a Hollywood che hanno rischiato di perdere la carriera perché volevano esprimere pubblicamente la loro fede.

“Non voglio segnalare nessuno in particolare, ma ho notato sul palco che, mentre ricevevo un premio di fronte ai miei colleghi di Hollywood, c’erano persone con cui ho pregato molte volte prima delle scene e con cui ho ringraziato Dio, che avevano iniziare ad applaudirmi ma che, quando ho citato Dio, hanno tenuto ferme le mani perché avranno pensato che questo è qualcosa che non va nel curriculum…”. Così ha dichiarato l’attore durante un podcast con il comico e conduttore Joe Rogan, intervista che ha già raggiunto più di 4 milioni di visualizzazioni su YouTube.

McConaughey ha aggiunto: “non li giudico per questo, vorrei solo dire che tutto ciò suona come un argomento sciocco”.

McConaughey collega i pregiudizi contro i cristiani alla sinistra “illiberale”, “condiscendente e paternalista” con metà della popolazione.

 


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments