Il Presidente dei Giuristi per la Vita: “crudele e privo di logica separare le famiglie”


“È IN CORSO UN ATTACCO GRAVE ALLA FAMIGLIA-ISTITUZIONE. VOGLIONO DISTRUGGERE LE RELAZIONI TRA PERSONE E RIDURCI ALLO STATO INDIVIDUALE”

Di Bruno Volpe

“In corso un attacco alla sacralità ed inviolabilità della famiglia”: lo dice in questa intervista ad Informazione Cattolica l’avvocato pro-life & family Gianfranco Amato, Presidente dei Giuristi per la Vita.

Avv. Amato, gli italiani rischiano feste in zona rossa, dunque niente spostamenti..

“E’ assurdo quello che sta accadendo che gli italiani non possano trascorrere in famiglia il Natale. Certo, le precauzioni igieniche vanno osservate, tuttavia è crudele e privo di logica separare le famiglie”.

Che cosa vuole dire?

“Che mi sembra chiaro, è in corso un attacco grave alla famiglia-istituzione, vogliono distruggere le relazioni tra persone e ridurci allo stato individuale. Ci avete fatto caso che ormai dappertutto ci si guarda con sospetto? Che si ha paura dell’ altro? Il Covid ha fatto evidenziare tutto questo. Non dimentichiamoci che la famiglia era e resta l’ultimo baluardo di libertà che ci rimane e che nessuno ha il potere di vigilare o mettervi il naso dentro”.

Dovrebbe essere permesso andare a messa…

“Non è una concessione, ma un diritto costituzionale. In verità si sono accorti che le mire dell’oscuro avvocato di provincia stavano fallendo. Tanti preti coraggiosi e fedeli erano pronti alla disobbedienza civile e hanno dovuto cedere. Il problema grande in Italia è il silenzio della gerarchia cattolica che tace e accetta tutto. Però questo dipende dal silenzio di chi è al comando. In Francia sono stati meno remissivi”.

 


Subscribe
Notificami
2 Commenti
Oldest
Newest
Inline Feedbacks
View all comments

Concordo in tutto. Grande l’avvocato Amato

basta guardare il presepe in piazza San Pietro è tutto chiarissimo!