Dio porta avanti il suo disegno, nonostante tanti nemici


INFEDELTÀ, DELITTI, ADULTERI, INGIUSTIZIE E IDOLATRIE PORTANO ALL’INIMICIZIA CON DIO

Di Padre Giuseppe Tagliareni

L’entrata del popolo eletto nella terra di Canaan non fu pacifica. Ci furono tante lotte con gli abitanti, anche se questi dovettero soccombere.

I Filistei a sud diedero agli israeliti tanto filo da torcere. Fu il tempo dei “Giudici”, uomini e donne che brillarono per fede e valore militare. Essi, favoriti da Dio, riportavano vittorie; ma quando il popolo tornava a pervertirsi, i nemici prevalevano, perché Dio li abbandonava.

Uno di questi Giudici fu Sansone: sua madre era sterile, ma un angelo di Dio le apparve e le annunziò che avrebbe avuto un figlio, consacrato a Dio fin dal seno materno e una volta cresciuto, avrebbe cominciato a liberare Israele dalle martellanti incursioni dei Filistei. E così avvenne, fino alla sua morte tragica.

A suo modo, preannunzia la vittoria definitiva di Cristo col suo sacrificio della croce. Dio porta avanti il suo disegno e a volte lascia che i nemici cantino vittoria su Israele, a causa dell’infedeltà, dei suoi delitti e adulteri, delle sue ingiustizie e idolatrie.

Anche Giovanni Battista fu preannunziato da un angelo. Doveva precedere il Messia, con lo spirito di Elia e preparargli le strade. Zaccaria, suo padre, non credette e rimase muto per castigo nove mesi. Sua madre Elisabetta prima sterile, rimase incinta e si nascose per un certo tempo, per timore.

Ma a Dio tutto è possibile, come dirà l’angelo a Maria, sua cugina.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments