“La NBC smetta di calunniare i gruppi pro-famiglia”


I PROBLEMI DI CREDIBILITÀ DELLA NBC VANNO INCREMENTANDOSI. DURANTE LA CAMPAGNA ELETTORALE LA COPERTURA DELLE RETI, COMPRESA LA NBC, È STATA DEL 67% POSITIVA PER BIDEN E DEL 95% NEGATIVA PER TRUMP…

Di Angelica La Rosa

Nei giorni scorsi il Ruth Institute, benemerita organizzazione cristiana-conservatrice americana, è stata bollata dalla multinazionale liberal dell’informazione NBC News come un “gruppo d’odio” (Informazione Cattolica ha pubblicato il comunicato della Presidente, ed economista, dottoressa Jennifer Roback Morse QUI).

Adesso, per nulla intimoriti  dalla multinazionale, sia il “Ruth Institute” che “Life Petitions” hanno chiesto, attraverso una petizione online alla NBC di smettere di calunniare i gruppi pro-famiglia, di ritrattare quanto affermato il 9 dicembre, insinuando che l’Istituto sia un gruppo di odio.

La presidente del Ruth Institute, la dottoressa Jennifer Roback Morse, Ph.D., ha spiegato che, utilizzando il Southern Poverty Law Center come fonte, la NBC ha riferito che 14 “gruppi di odio” avrebbero ricevuto “un totale di 4,3 milioni di dollari in aiuti COVID amministrati dalla Small Business Administration”. Ma la Presidente del Ruth Institute ha spiegato: “Il nostro istituto ha ricevuto solo 30 mila dollari attraverso il Programma di protezione dello stipendio, che ci ha permesso di tenere le luci accese e di pagare gli stipendi del personale”.

La Morse ha spiegato che “secondo gli standard dell’SPLC, i gruppi di odio includerebbero anche associazioni atletiche femminili che si oppongono a consentire agli uomini ‘transgender’ di competere negli sport femminili. Allo stesso modo, i genitori che si oppongono a uomini in abiti da cocktail e diademi che interagiscono con i bambini durante Drag Queen Story Hour sono considerati ugualmente odiosi”.

La petizione rivela che la somma ricevuta dal Ruth Institute era insignificante rispetto ai milioni dati agli affiliati della multinazionale degli aborti Planned Parenthood e agli strip club.

“A quanto pare, l’SPLC non trova nulla di odioso nell’uccisione di bambini non nati e nulla di degradante per le donne riguardo alla pole dance. Con la sua storia sui ‘gruppi di odio’ che ottengono sollievo da COVID, la NBC si è saldamente affermata come uno strumento della rivoluzione sessuale”.

La Morse ha detto che i problemi di credibilità della NBC vanno ben oltre quanto affermato lo scorso 9 dicembre. “Durante la campagna elettorale, la copertura delle reti, compresa la NBC, è stata del 67% positiva per Biden e del 95% negativa per Trump”.

“Sul fronte sessuale”, ha spiegato la Morse, “sono i pregiudizi della NBC che si distinguono come particolarmente odiosi. Ronan Farrow, ex giornalista investigativo di NBC News, afferma in modo credibile che gli hanno ordinato di smettere di indagare sulla storia di Harvey Weinstein. La NBC lo nega, ma la loro negazione è inconsistente. Oltre a ritrattare quanto affermato recentemente, la nostra petizione richiede che la NBC smetta di usare SPLC come fonte e smetta di molestare e diffamare le organizzazioni che stanno lavorando per difendere la famiglia, il fondamento della civiltà americana”.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments