Mentre il mondo cerca benessere, soldi e salute i pii cercano di liberarsi dai peccati


GESÙ SALVERÀ IL SUO POPOLO DAI SUOI PECCATI E SI SIEDERÀ SU UN TRONO CHE NON È DI QUESTO MONDO

Di Padre Giuseppe Tagliareni

Il re Davide voleva costruire un tempio per l’Arca dell’Alleanza, ma Dio non lo permise. Piuttosto, stabilì di fargli un casato, in cui avrebbe collocato un trono perenne.

“Quando i tuoi giorni saranno compiuti e tu dormirai con i tuoi padri, io susciterò un tuo discendente dopo di te, uscito dalle tue viscere, e renderò stabile il suo regno. Io sarò per lui padre ed egli sarà per me figlio. La tua casa e il tuo regno saranno saldi per sempre davanti a me, il tuo trono sarà reso stabile per sempre” (2Sam 7, 12-14).

“Ho stretto un’alleanza con il mio eletto, – ricorda il salmista – ho giurato a Davide, mio servo. Stabilirò per sempre la tua discendenza, di generazione in generazione edificherò il tuo trono” (Sal 89,4-5).

Come spiega l’arcangelo Gabriele alla Vergine Maria, questa promessa si adempirà nel figlio di Dio, il Messia, che da lei dovrà nascere.

Gesù salverà il suo popolo dai suoi peccati e si siederà su un trono che non è di questo mondo. Gli ebrei non gli hanno creduto e aspettano ancora un messia ma con la spada in pugno, per dominare su tutti.

Illuminato dallo Spirito Santo, Zaccaria predice la missione di suo figlio Giovanni (Battista): andare “innanzi al Signore a preparargli le strade, per dare al suo popolo la conoscenza della salvezza nella remissione dei suoi peccati”.

Il mondo cerca il benessere, i soldi, la salute; i pii cercano di liberarsi dai peccati per poter entrare nel Regno eterno del vero Messia.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments