Forze sataniche vogliono alterare e distruggere la famiglia con convivenze, divorzi e altro…


SI CREDE NELLA SCIENZA E NELLA POTENZA UMANA, SI VUOLE IL PROPRIO PIACERE NON LA VOLONTÀ DI DIO; MA IL FALLIMENTO È ALLE PORTE

Di Padre Giuseppe Tagliareni

Domenica della S. Famiglia. Anno B.

Gesù, Giuseppe e Maria rappresentano il modello più alto di famiglia, perfettamente inserita nel piano divino della salvezza.

È fatta da due sposi (un uomo, una donna uniti in matrimonio) e il bambino Gesù.

Sono discendenti di Abramo, eredi della promessa, obbedienti alla Legge di Mosè e fedeli a Dio in tutto.

Portano il bambino al tempio, dopo quaranta giorni dalla nascita, secondo la Legge e Dio manifesta al vecchio Simeone e alla profetessa Anna che il Messia promesso è arrivato.

Egli, dice il vecchio a Maria sua madre, sarà “segno di contraddizione – e anche a te una spada trafiggerà l’anima -, affinché siano svelati i pensieri di molti cuori” (Lc 2,34-35).

Oggi, il terreno di scontro più violento è la famiglia, che le forze sataniche vogliono alterare e distruggere con convivenze, divorzi, famiglie a spezzoni ricombinati, “compagni”, nozze gay, single e abbandonati, adozioni, utero in affitto, figli in provetta.

Essa è il nuovo “segno di contraddizione. I veri credenti non cedono! Dio salverà la famiglia.

La vera fede sostiene nella vita, come fu per Abramo, che per fede lasciò la sua terra e partì senza sapere dove andava e messo alla prova, sacrificò il figlio Isacco, avuto nella vecchiaia da una moglie sterile. Tutto è possibile a chi crede!

Oggi si crede nella scienza e nella potenza umana, si vuole il proprio piacere e non la volontà di Dio; ma il fallimento è alle porte.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments