Invece di annunziare il Regno di Dio urlano per il vaccino…


GESÙ COSTITUÌ IL COLLEGIO APOSTOLICO CON A CAPO PIETRO. PRIMA LI ISTRUÌ E POI LI MANDÒ AD ANNUNZIARE IL REGNO E CACCIARE I DEMONI. SACERDOTI E VESCOVI DOVREBBERO CONTINUARE LA MISSIONE…

Di Padre Giuseppe Tagliareni

Gesù costituì il collegio apostolico con a capo Pietro. Prima li istruì e poi li mandò ad annunziare il Regno e cacciare i demoni.

Sacerdoti e Vescovi dovrebbero continuare la missione. E invece di annunziare il Regno, urlano per il vaccino.

Al demonio non credono: come potranno mai cacciarlo? L’inferno? È vuoto. Dio perdona sempre, dicono. Fino a quando?

Dio ha stipulato la vecchia alleanza tramite Mosè per liberare gli ebrei dalla schiavitù del faraone e concedere loro una “terra dove scorre latte e miele”. Le clausole erano la cena pasquale con l’agnello, il cui sangue venne messo sugli stipiti delle porte e poi i Dieci Comandamenti sul Sinai. Questa è la “vecchia alleanza”.

Già molti profeti, come Geremia, avevano annunziato una “nuova Alleanza” migliore e definitiva, che prometteva beni maggiori: non la “terra promessa”, ma il Cielo; non la liberazione da nemici terreni, ma dal peccato a dalla morte.

Questa Alleanza è fatta nel Sangue di Gesù, vero Agnello di Dio. “E questa è l’alleanza che io stipulerò con la casa d’Israele dopo quei giorni, dice il Signore: porrò le mie leggi nella loro mente e le imprimerò nei loro cuori; sarò il loro Dio ed essi saranno il mio popolo” (Eb 8,10 = Ger 31,33). Quest’alleanza è suggellata dal dono dello Spirito Santo.

Ma i cristiani di oggi hanno la santa unzione dello Spirito o l’empietà? Amano la verità di Dio o l’apparenza? Cristo o il mondo? La grazia o il peccato?

 


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments