La storia di una persona con attrazione omosessuale all’interno della Chiesa


LE CORDE DELL’ANIMA (QUINTA PUNTATA). OMOSESSUALITÀ CONTROCORRENTE. GIORGIO PONTE E IL DOVERE DI TESTIMONIARE

Di Alessandro Franchi

Giorgio racconta della chiamata a testimoniare ciò che Dio aveva fatto per lui, nella sua storia di persona con attrazione omosessuale all’interno della Chiesa.

Qualcuno potrebbe scambiare questo per un coming out, con la differenza che l’uno è un atto di rivalsa che si fa per se stessi, mentre la condivisione della propria storia è qualcosa che viene fatto innanzitutto per gli altri.

Se mentre lo fai, fa bene anche a te, è solo una prova di quanto sia giusto, necessario e doveroso farlo. Condividere la propria storia di salvezza, infatti, è un dovere cui ogni uomo è chiamato, perché altri possano scrivere la loro.

In questo video Giorgio racconta dell’amore per le donne, dell’esperienza del perdono, e di come alla fine sia stato posto davanti a una scelta: parlare o fuggire. E lui ha scelto di parlare, ad ogni costo.

 


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments