Omosessuali “categoria a rischio”. Pd grida allo scandalo ma forse ha sbagliato Speranza!


OMOSESSUALI TRA I ‘SOGGETTI CON FATTORI DI RISCHIO’ PER LE PRIORITÀ DELLE VACCINAZIONI… L’ERRORE DERIVA DAL COPIA-INCOLLA DELLE LINEE GUIDA MINISTERIALI…

Di Angelica La Rosa

“Questo è il modulo della Asl5 di La Spezia per accedere alla vaccinazione anti Covid. Tra i soggetti con ‘comportamenti a rischio’ compare la parola ‘omosessuale’, insieme a ‘tossicodipendente’ e ‘soggetto dedito alla prostituzione’. Questa è la classificazione di un’azienda sanitaria pubblica. Semplicemente vergognoso, intollerabile e oltraggioso e dà la misura di quanta strada ci sia ancora da fare contro il pregiudizio e lo stigma. Le scuse dei vertici aziendali non bastano, non è semplicemente ‘un errore’: ora è necessario capire perché è accaduto e come è accaduto. I vertici politici di Regione Liguria si assumano le proprie responsabilità e diano risposte immediate”.

Così ha scritto sui social Alessandro Zan, si proprio lui, il deputato della legge liberticida sull’omofobia, approvata dalla Camera e in attesa di discussione e approvazione al Senato.

Apriti cielo! Tutto il mondo mass mediatico si è associato acriticamente a quanto scritto da Zan ma… qualcuno ha smascherato l’errore.

Dopo che il direttore dell’azienda sanitaria spezzina si è scusato (“E’ stato un chiaro errore”) e il governatore della Liguria Toti ha parlato di “Comunicazione discriminatoria”, proprio dallo stesso Toti è arrivata la soluzione dell’incredibile mistero:

“In merito all’incredibile e vergognosa inclusione degli omosessuali tra i ‘soggetti con fattori di rischio’ per le priorità delle vaccinazioni, dopo una prima indagine interna della Asl 5 spezzina è emerso che l’errore deriva dal copia-incolla delle linee guida ministeriali. Ovviamente questo moltiplica lo sbaglio, certamente non lo cancella. Anzi. Altrettanto ovviamente consolida il mio giudizio circa la totale incapacità, insipienza, malafede e ottusità di certa opposizione in Regione Liguria, che pur di sparare fango non si premura di accertarsi e approfondire. E dire che di mestiere…”, ha scritto il presidente ligure Giovanni Toti.

QUI potete trovare il documento integrale del Ministero della Salute (guidato dal celeberrimo Roberto Speranza, di Liberi e Uguali, partito a Sinistra del PD di Zan) – Anagrafe Nazionale Vaccini (AVN), Specifiche Funzionali (guardate a pagina 93).

Che dire? Ogni parola è superflua!


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments