Donne donate grazia al mondo, l’uomo non è il nemico!


La donna, più di ogni altra cosa, è grazia. In ogni cosa che fate, abbiate grazia.

Di Dalila di Dio

Si riempiono la bocca di parole come amore, diritti, libertà ma profondono tutte le loro energie nella demonizzazione del prossimo.

Una battaglia all’ultimo sangue contro chi la pensa diversamente, contro chi non si allinea, contro chi, semplicemente, rifiuta di abbracciare le loro stesse battaglie.

Se vuoi essere chiamata direttore, sei un’insicura.

Se vuoi dei figli, sei una pancina.

Se non odi ogni forma di vita maschile, sei una vittima del patriarcato.

L’uomo: il nemico per eccellenza. L’orco, il bruto, il violento.

Quello che deve scusarsi a prescindere, portatore com’è di un peccato originale. Quello di cui non si deve avere bisogno. Quello ontologicamente inferiore. Quello da dileggiare, sminuire, abbattere.

Perché per essere una donna libera, emancipata, moderna, l’uomo devi odiarlo, devi superarlo, batterlo.

E se non ti allinei sei una traditrice, una nemica, una povera, inconsapevole, vittima del patriarcato. E devi essere rieducata.

La chiamano libertà. Lo chiamano amore. E tu le guardi, e non ti capaciti.

Le osservi, mentre dilapidano il tesoro più prezioso: la grazia.

La donna, più di ogni altra cosa, è grazia.

In ogni cosa che fate, abbiate grazia.

Donate grazia al mondo.

Il resto verrà da sé.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments