Cristo è lo Sposo geloso e la Chiesa la sposa infedele: presto la condurrà nel deserto?


LA SOSTANZA DELLA RELIGIONE E’ L’AMORE

Di Padre Giuseppe Tagliareni

Dio è fedele sposo d’Israele, che invece è sposa infedele. Nel suo amore geloso, Egli percuote in vari modi il suo popolo, lo riporta nel deserto per fargli sentire la sua tenerezza e fargli dolci promesse. Ma vuole la conversione: “Torna, Israele, al Signore, tuo Dio, poiché hai inciampato nella tua iniquità. Preparate le parole da dire e ditegli: “Togli ogni iniquità, accetta ciò che è bene: non offerta di tori immolati, ma la lode delle nostre labbra” (Os 14,2-3).

Fatta la pace, Dio è pronto ad operare prodigi: “Io li guarirò dalla loro infedeltà, li amerò profondamente, poiché la mia ira si è allontanata da loro” (v.5). Allora il deserto diventerà un giardino, ricco di piante, frutti e fiori, grano, vigne e vino prelibato. “Che ho ancora in comune con gli idoli, o Èfraim? Io l’esaudisco e veglio su di lui; io sono come un cipresso sempre verde, il tuo frutto è opera mia… Rette sono le vie del Signore, i giusti camminano in esse, mentre i malvagi v’inciampano” (v.9.10).

Cristo è lo Sposo geloso e la Chiesa la sposa infedele; presto la condurrà nel deserto?

Amare Dio e il prossimo “vale più di tutti gli olocàusti e i sacrifici”. Dio si ama con tutto il cuore, l’anima, la mente e la forza cioè con tutte le potenze della persona, dandogli la centralità assoluta ed esclusiva su tutte le cose; il prossimo va amato come se stessi.

Solo così c’è ordine e il culto non diventa vano. La sostanza della religione è l’amore.

 


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments