San Giuseppe spiegato ai bambini (e ai grandi…)


IL NOME GIUSEPPE È DI ORIGINE EBRAICA E SIGNIFICA “DIO AGGIUNGA”

Di Andrea Sarra

Oggi, 19 marzo 2021, è la Solennità di san Giuseppe, sposo della beata Vergine Maria: uomo giusto, nato dalla stirpe di Davide, fece da padre al Figlio di Dio Gesù Cristo, che volle essere chiamato figlio di Giuseppe ed essergli sottomesso come un figlio al padre. La Chiesa con speciale onore lo venera come patrono, posto dal Signore a custodia della sua famiglia.

Questa celebrazione ha profonde radici bibliche; Giuseppe è l’ultimo patriarca che riceve le comunicazioni del Signore attraverso l’umile via dei sogni. Come l’antico Giuseppe, è l’uomo giusto e fedele (Mt 1,19) che Dio ha posto a custode della sua casa. Egli collega Gesù, re messianico, alla discendenza di Davide. Sposo di Maria e padre putativo, guida la Sacra Famiglia nella fuga e nel ritorno dall’Egitto, rifacendo il cammino dell’Esodo.

Pio IX lo ha dichiarato patrono della Chiesa universale, Giovanni XXIII ha inserito il suo nome nel Canone romano, Papa Francesco ha dedicato a S. Giuseppe un’intensa lettera apostolica “Patris Corde – con il Cuore di Padre”, a ricordo del 150.mo anniversario della dichiarazione a Patrono della Chiesa universale, e allo stesso tempo gli ha dedicato l’Anno di San Giuseppe fino all’8 dicembre 2021.

Per far conoscere questo santo a tutti, in particolare ai bambini e a coloro che portano il suo nome, vi presentiamo un breve cartone animato che ne spiega il ruolo nella Sacra Famiglia e la grandezza.

Ricordiamo che il nome Giuseppe è di origine ebraica e sta a significare “Dio aggiunga”, estensivamente si può dire “aggiunto in famiglia”.


Subscribe
Notificami
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments